La moda dei frullati proteici

Quella dei frullati proteici è diventata da poco una moda anche in Italia, dopo esserla stata per molti anni negli USA. Oggi, ogni sportivo possiede un frullatore ad immersione per preparare i propri super frullati a base di proteine per dimagrire ma anche per riuscire a mettere massa più velocemente.

Raccomandandovi di fare attenzione a non seguire diete ultra proteiche senza un consulto medico, vediamo perché si consumano questi frullati e quali sono le controindicazioni oltre ai vantaggi che portano.

Innanzitutto, chi ha fatto per un po’ di tempo palestra e più specificatamente pesistica, sa benissimo che le proteine aiutano a far aumentare la massa dei propri muscoli più velocemente. Nello stesso momento, queste diete si fanno quando si vuol cominciare a definire il proprio fisico, grazie alla possibilità di perdere peso più velocemente.

Proprio perché si segue una dieta poco bilanciata per ottenere dei risultati veloce, è opportuno non seguire queste diete a lungo e farsi seguire sempre da un esperto in merito.

Le principali controindicazioni verso i frullati proteici sono i possibili danni a fegato e reni. Infatti, diete che prevedono un eccessivo apporto proteico possono causare un affaticamento di questi organi, per questo occorre seguire queste diete per un periodo molto breve. Un’altra importante controindicazioni è quella della possibile insorgenza di chetosi per coloro che associano questi frullati proteici alla riduzione drastica di assunzione di carboidrati. Infine, consumare solo frullati proteici come molti fanno, porta velocemente ad un deficit di vitamine.

Per questo, la nostra raccomandazione è quella di usare spesso il vostro frullatore ad immersione, per preparare i vostri frullati genuini e sani, ma non solo per preparare dei frullati proteici, ma anche dei buonissimi frullati a base di vitamine e zuccheri.

Vi consigliamo quindi, ogni volta che decidete di cominciare una dieta, di sentire prima un medico nutrizionista.